Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.
Chiudi

RIMUOVI

Finanziamenti

24 agosto 2019


Menu di navigazione rapido


[ inizio pagina ]


[ inizio pagina ]


[ inizio pagina ]

Contenuto Principale della pagina

FINANZIAMENTI E CONTRIBUTI REGIONALI

Sostegno allo start up di impresa nell'area interna alto lago di como e valli del lario

Il Bando, in coerenza con la strategia di sviluppo dell’Area Interna Alto Lago di Como e Valli dl Lario (approvata con DGR X/7883/2018), pubblicato sul BURL Serie Ordinaria n. 31 - Martedì 30 luglio 2019.  è volto a sostenere lo Start Up di impresa nel territorio nell’Area Interna Alto Lago di Como e Valli del Lario, composta dai Comuni di Cremia, Domaso, Dongo, Dosso del Liro, Garzeno, Gera Lario, Livo, Montemezzo, Musso, Peglio, Pianello del Lario, Sorico, Stazzona, Trezzone, Vercana, Gravedona ed Uniti, Bellano, Casargo, Colico, Cortenova, Crandola Valsassina, Dervio, Dorio, Esino Lario, Margno, Pagnona, Parlasco, Premana, Sueglio, Taceno, Vendrogno, Valvarrone (Introzzo, Tremenico e Vestreno) ed è rivolto ad imprenditori, aspiranti imprenditori, liberi professionisti, o aspiranti liberi professionisti in forma singola o anche in forma associata.

Dotazione finanziaria
550.000,00 Euro

Chi può partecipare
a) MPMI (Micro Piccole e Medie Imprese) registrate alla CCIAA e con sede legale/operativa attiva da non più di 24 mesi;

b) essere aspiranti MPMI ossia persone fisiche che provvedano, nel termine di 90 giorni dalla pubblicazione sul BURL del  decreto di assegnazione, ad iscrivere nel Registro delle Imprese di una delle CCIAA di Regione Lombardia una MPMI;

c) Liberi professionisti in possesso dei seguenti requisiti:

  • Singoli: in possesso di partita Iva o che abbiano avviato l’attività professionale oggetto della domanda di partecipazione al bando, da non più di 24 mesi;
  •  Studi associati: in possesso dell’atto costitutivo dello studio e della partita Iva associata allo studio da non più di 24 mesi.

d) aspiranti Liberi Professionisti Singoli o Associati che provvedano entro 90 giorni dalla pubblicazione sul BURL del decreto di assegnazione condizionata del contributo a:

  • Singoli: aprire una partita Iva o avviare nuova attività professionale su una partita Iva già esistente, inserendo un nuovo codice attività alla partita Iva esistente;
  • Studi associati: costituire lo studio associato con partita Iva riferita allo stesso.

Possono partecipare al bando soggetti che svolgono o intendono svolgere un’attività classificata con i codici ATECO ISTAT 2007 indicati al punto A.3 del bando.

Caratteristiche dell'agevolazione
Contributo a fondo perduto (unica tranche a saldo)
Intensità d'aiuto: 40%
Investimento minimo ammissibile:  20.000,00 euro
Contributo massimo concedibile:  60.000,00 euro

Come partecipare e tempistiche
La domanda di partecipazione al bando deve essere presentata esclusivamente online sulla piattaforma informativa Bandi online all’indirizzo www.bandi.servizirl.it, compilando l'apposita modulistica, a far data: dalle ore 12 del 16 settembre 2019 alle ore 17 del 10 dicembre 2019 e comunque fino ad esaurimento delle risorse.


Per informazioni sul bando:
cinzia_braghin@regione.lombardia.it
giuseppina_clotilde_vigilante@regione.lombardia.it
clara_guernieri@regione.lombardia.it

Per le richieste di assistenza tecnica alla compilazione on line e per i quesiti di ordine tecnico sulle procedure informatizzate:
Telefono - Numero verde 800.131.151


>> Leggi il Bando
 



Pubblicato 01.08.2019




[ inizio pagina ]

Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS!