Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.
Chiudi

RIMUOVI

Calendario appuntamenti

18 febbraio 2019


Menu di navigazione rapido


[ inizio pagina ]


[ inizio pagina ]


[ inizio pagina ]

Contenuto Principale della pagina

INCONTRO

Il piano per la competitivitÓ e lo sviluppo dell'area lariana


il 14.02.2019 alle ore 10:30

Il 14 febbraio 2019 a Lariofiere, in occasione dell'inaugurazione dell’XI edizione della fiera internazionale “Fornitore Offresi”, è stato presentato il Piano per la competitività e lo sviluppo dell’area lariana.

La Riforma del Sistema camerale ha previsto l’accorpamento delle Camere di Commercio di Como e Lecco e per tale motivo i due enti hanno deciso di realizzare un piano unitario per i due territori con orizzonte temporale 2030 che possa supportare la nuova Camera di Commercio nella definizione e implementazione di percorsi di sviluppo socio-economico dell’area lariana ed accompagnarne la governance integrata.

Partendo dall’assunto che l’asset comune del Lago di Como è patrimonio naturale di valore internazionale che costituisce il trait d’union per promuovere e ri-generare la competitività e lo sviluppo economico, sociale e culturale dell’area vasta, il Piano della competitività, frutto dell’analisi svolta con Fondazione Volta, Consorzio AASTER e Gruppo CLAS-PTS GROUP, mette a fattor comune le diverse identità e specializzazioni presenti in una logica di valorizzazione sinergica e di complementarietà, per identificare le linee di intervento da rafforzare e quelle da avviare ex novo per favorire l’attrattività e lo sviluppo dell'intero sistema.

Il documento, elaborato all'esito di interviste e questionari strutturati, focus group e una call for ideas, inquadra un territorio dalle grandi potenzialità e ampi margini di sviluppo in particolare in questi ambiti:

  • Smart Land: rafforzamento della cosiddetta “economia leggera” dei territori (servizi, cultura, turismo, sport e food);
  • competitività delle imprese: innovazione, internazionalizzazione, nuovo manifatturiero e terziari;
  • piattaforme della conoscenza: consolidamento di formazione, educazione e trasferimento tecnologico;
  • nuovo welfare e coesione sociale: identificazione di esigenze di sviluppo di nuove forme di welfare, coesione sociale e rigenerazione urbana;
  • reti ed infrastrutture: condivisione delle opportunità di rafforzamento delle reti materiali ed immateriali, nonché delle relazioni esterne del territorio utili a creare nuovi corridoi e mobilità.

 

 

 


 



Scarica i seguenti allegati:

Pubblicato 31.01.2019




[ inizio pagina ]

Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS!