Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.
Chiudi

RIMUOVI

Registro nazionale produttori di apparecchiature elettriche ed elettroniche (aee)

19 maggio 2019


Menu di navigazione rapido


[ inizio pagina ]


[ inizio pagina ]


[ inizio pagina ]

Contenuto Principale della pagina

Registro nazionale produttori di apparecchiature elettriche ed elettroniche (aee)

IN EVIDENZA
Dal prossimo 15 agosto la disciplina sui rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche riguarderà più prodotti rispetto a quelli attualmente ricompresi.
Il D.Lgs. 49/2014, infatti, recependo la specifica direttiva europea, ha introdotto importanti novità nella gestione rifiuti da apparecchiature elettrche ed elettroniche (RAEE). Rientreranno nella disciplina anche apparecchiature elettriche ed elettroniche in precedenza escluse.
Dal 15 agosto, cioè, enterà in vigore il cosiddetto "campo aperto" (open scope) cioè tutte le apparecchiature e gli apparecchi elettrici ed elettronici saranno soggetti alla normativa salvo specifiche esclusioni.
Le modifiche, apportate all’ambito di applicazione riguardano il passaggio dalle attuali 10 categorie dell’Allegato 1 della nuova direttiva RAEE alle 6 nuove categorie dell’Allegato III, che includono due categorie “aperte” relative alle apparecchiature di grandi e piccole dimensioni.
Di conseguenza ci saranno obblighi e adempimenti per soggetti nuovi, precedentemente esclusi e adempimenti per i produttori già iscritti ale Registro AEE che dovranno avviare, se necessario, una pratica di variazione per adeguare la propria iscrizione ai nuovi criteri di classificazione.
Il Ministero dell'Ambiente ha elaborato delle Linee guida per la definizione dell'ambito di applicazione del D.Lgs. 49/2014

 

Ai sensi del D.M. 25 settembre 2007, n. 185, è istituito presso la Camera di Commercio il Registro dei produttori di apparecchiature elettriche ed elettroniche.
Il Registro nazionale dei soggetti tenuti al finanziamento dei sistemi di gestione dei Raee è stato istituito al fine di controllare la gestione dei Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche e di definire le quote di mercato in base alle quali gli oneri di gestione del sistema vengono ripartiti tra i produttori.
Il produttore di apparecchiature elettriche ed elettroniche soggetto agli obblighi di finanziamento del sistema, può immettere sul mercato dette apparecchiature solo a seguito di iscrizione presso la Camera di Commercio di competenza.
 
In base all'art. 29 D.Lgs. 49/2014 sono tenuti ad iscriversi al Registro nazionale i produttori prima che inizino ad operare nel territorio italiano secondo le modalità indicate nell'art. 1 del regolamento 25 settembre 2007, n. 185.
 
Definizione di Produttore in base all'art. 4 del D.Lgs. 49/2014:  persona fisica o giuridica che, qualunque sia la tecnica di vendita utilizzata, compresa la comunicazione a distanza, ai sensi della Sezione II, del Capo I, del Titolo III del decreto legislativo 6 settembre 2005, n. 206, riguardante la protezione dei consumatori in materia di contratti a distanza:

  1. è stabilita nel territorio nazionale e fabbrica Aee recanti il suo nome o marchio di fabbrica oppure commissiona la progettazione o la fabbricazione di Aee e le commercializza sul mercato nazionale apponendovi il proprio nome o marchio di fabbrica;
  2. è stabilita nel territorio nazionale e rivende sul mercato nazionale, con il suo nome o marchio di fabbrica, apparecchiature prodotte da altri fornitori; il rivenditore non viene considerato 'produttore', se l'apparecchiatura reca il marchio del produttore a norma del numero 1);
  3. è stabilita nel territorio nazionale ed immette sul mercato nazionale, nell'ambito di un'attività professionale, Aee di un Paese terzo o di un altro Stato membro dell'Unione europea;
  4. è stabilita in un altro Stato membro dell'Unione europea o in un paese terzo e vende sul mercato nazionale Aee mediante tecniche di comunicazione a distanza direttamente a nuclei domestici o a utilizzatori diversi dai nuclei domestici; 

Modalità di iscrizione
L'iscrizione può essere effettuata esclusivamente per via telematica
L'accesso al sistema avviene mediante firma digitale, occorre acquisire o verificare la validità del dispositivo di firma digitale.

Le nuove imprese che opereranno nel settore saranno tenute all'iscrizione.
 
Vedi inoltre

Costi
Consultare la pagina Costi, diritti, modalità di pagamento per conoscere gli importi aggiornati. 
 
Moduli e manuali
Consultare la pagina Moduli e manuali per scaricare la modulistica aggiornata e per visionare le nuove disposizioni. 
 
Dove andare
Consultare la pagina A chi rivolgersi per conoscere orari e sedi.

 

Riferimenti

  • Sviluppo Impresa - Ambiente e SostenibilitÓ
  • Via Parini 16 - 22100 Como (Stanza 012)
  • Tel. 031/256.386 Fax.031/256.501
  • E-mail: ambiente@co.camcom.it
  • Orari: Lo Sportello riceve su appuntamento dal lunedý al venerdý dalle 8:45 alle 12:15

[ inizio pagina ]

Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS!