Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.
Chiudi

RIMUOVI

Fatturazione elettronica

19 maggio 2019


Menu di navigazione rapido


[ inizio pagina ]


[ inizio pagina ]


[ inizio pagina ]

Contenuto Principale della pagina

Fatturazione elettronica

Cos'è la fattura elettronica?
La fattura elettronica è un documento informatico in formato digitale XML (eXtensible Markup Language) trasmesso in modalità telematica al Sistema di Interscambio dell'Agenzia delle Entrate (SDI) e recapitato tramite lo stesso mezzo al soggetto ricevente. La fattura elettronica ha dunque lo stesso valore legale della versione cartacea, ma deve rispettare i requisiti di formato richiesti per poter essere accettata dal Sistema di Interscambio dell'Agenzia delle Entrate.

Soggetti coinvolti
L'obbligo di fatturazione elettronica completamente tracciabile coinvolge quindi tutte le fatture, non solo quelle verso le pubbliche amministrazioni, ma anche quelle tra i soggetti residenti e stabiliti in Italia titolari di partita IVA (B2B – Business to business) e verso i consumatori finali (B2C – Business to consumer).
 
Soggetti esclusi
Non è obbligatorio emettere fatture elettroniche verso clienti esteri.
Allo stato attuale sono esclusi dall'obbligo di fatturazione elettronica i micro agricoltori, tutti coloro che rientrano nel regime di vantaggio o forfettario e gli operatori sanitari tenuti all'invio dei dati al Sistema tessera sanitaria.
 
Si rimanda al sito dell'Agenzia delle Entrate per eventuali aggiornamenti su esclusioni o proroghe.

Le categorie escluse dall'obbligo hanno comunque la facoltà di emettere fatture elettroniche ed è pressoché certo che ne ricevano.

Come fare?
A partire da gennaio bisognerà emettere solo fatture in formato XML. È dunque necessario verificare che il gestionale in uso supporti tale formato. Il documento dovrà poi essere trasmesso al Sistema di
Interscambio della Agenzia delle Entrate che, dopo averlo verificato, lo recapiterà nel Cassetto fiscale dei destinatari. La trasmissione può essere effettuata direttamente dal soggetto che emette la fattura oppure da un suo intermediario. È bene avere a disposizione un software o una piattaforma che permetta l'invio al SDI e la conservazione corretta delle fatture. Per l'invio delle fatture al SDI è utile conoscere il codice univoco o la PEC del destinatario a cui recapitarle.
 
Gli strumenti offerti dalla Camera di commercio
La Camera di commercio mette a disposizione gratuitamente per le PMI iscritte presso i suoi registri una piattaforma, che consente di gestire tutto il processo di fatturazione elettronica: compilazione, trasmissione, ricezione e archiviazione.
 
Per accedere è necessario essere in possesso di un'utenza SPID o di una CNS.
 
Effettuato l'accesso dalla propria area utente è possibile:

  • produrre fatture in formato XML oppure caricarle se prodotte da propri gestionali
  • firmare le fatture prodotte (con firma digitale)
  • inviare le fatture al SDI
  • ricevere le fatture passive
  • conservare le fatture a norma di legge
  • delegare un soggetto terzo alla compilazione o compilazione e firma delle proprie fatture

Sul portale verranno registrate le notifiche di consegna/ricezione/rifiuto inviate dall’Agenzia delle Entrate.
 
Dove trovo il codice destinatario per ricevere le fattura sulla piattaforma della Camera di Commercio?
Per trovare il codice destinatario da comuni care all'Agenzia delle Entrate utile per poter ricevere le fatture sulla piattaforma della Camera di commercio:

  1. Accedi al servizio delle Camera di commercio tramite SPID o CNS
  2. Dopo aver letto le condizioni di utilizzo sottoscrivile ‘flaggando' le apposite caselline
  3. Clicca sulla sezione CODICE DESTINATARIO INFOCAMERE che si trova sulla sinistra della schermata
  4. Comparirà un pop-up con il codice destinatario
  5. Comunica il codice ai tuoi fornitori e registralo sul sito dell' Agenzia delle Entrate nella tua area personale ‘Fatture e corrispettivi' seguendo le istruzioni presenti
     

Workshop gratuiti: guida all'utilizzo
della piattaforma "Fatturazione Elettronica" il servizio delle Camere di Commercio
 

Serie di workshop rivolti agli utenti che necessitano di una guida operativa relativa all’utilizzo della piattaforma gratuita per la fatturazione elettronica messa a disposizione dalle Camere di commercio.
 
Per l'utilizzo della piattaforma è necessario dotarsi di CNS con firma digitale.
È possibile accedere anche attraverso un'utenza SPID.
 
Sono incontri organizzati per gruppi di massimo 6 persone.
 
Scegli il giorno per te migliore:
 
13 febbraio (ore 14:00-16:00) - 20 febbraio (ore 9:30-11:30) - 27 febbraio 2019 (9:30- 11:30) - 13 marzo 2019 (14:00–16:00) - 27 marzo (9:30–11:30)
 
Partecipazione gratuita previa registrazione su ServiziOnline
 

 
Per iniziare ad utilizzare la piattaforma "Fatturazione elettronica" visita il sito web dedicato
 

Riferimenti

  • Punto Impresa Digitale (PID)
  • Via Parini 16 - 22100 Como (Sportello 013)
  • Tel. Fax.
  • E-mail: pid.como@co.camcom.it
  • Orari: L'ufficio riceve su appuntamento tutti i mercoledý dalle 9:00 alle 15:00

[ inizio pagina ]

Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS!