Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.
Chiudi

RIMUOVI

Firma digitale - Istruzioni per l'uso

20 maggio 2019


Menu di navigazione rapido


[ inizio pagina ]


[ inizio pagina ]


[ inizio pagina ]

Contenuto Principale della pagina

Firma digitale - Istruzioni per l'uso

Per firmare digitalmente un documento occorre avere:

  • una smart card         oppure
  • una CNS                 oppure
  • un Token USB         oppure
  • una Business Key

Nel caso di smart card o CNS è indispensabile il lettore ed il relativo software che serve a installarlo sul PC. Il Token USB o la Business Key non necessitano di lettore poiché si inseriscono direttamente nella porta usb del PC ed hanno al loro interno il software necessario per firmare.

Al contrario, per firmare con smart card o CNS è necessario dotarsi di un software di firma:

  • Dike scaricabile gratuitamente qui
  • File Protector scaricabile gratuitamente qui

I software sopra indicati firmano documenti in qualsiasi formato, ma per la spedizione in Camera di Commercio sono accettati esclusivamente i seguenti formati: pdf – txt – xml – open office - html.

Per firmare:

  • attivare il software di firma,
  • scegliere il file da firmare 
  • inserire nell’apposito lettore la smart card o la CNS e digitare il proprio PIN.

Istruzioni più dettagliate si trovano sui siti che hanno fornito il software di firma (Guida di DiKe –  istruzione con File Protector).

 
Il risultato di questa operazione sarà un nuovo file in formato P7M che si aggiunge all’estensione originale. Ad esempio nel caso di un file xxxxx.pdf,  si avrà la creazione di un nuovo file xxxxx.pdf.p7m.

Si sottolinea che l’apposizione a un documento informatico di una firma digitale basata su un certificato revocato, sospeso o scaduto non è valida.

Il documento firmato può essere visualizzato correttamente solo con il software di firma.

Nel caso in cui a questo file si volesse apporre la Marca Temporale, il file cambierebbe estensione: da p7m a m7m. In questo caso viene aggiunto un ulteriore insieme di caratteri che rappresentato la data, l’ora, il minuto e il secondo in cui la firma è stata apposta.

Riferimenti

  • Contact Center
  • Via Parini 16 - 22100 Como
  • Tel. 848.800.949 Fax.
  • E-mail: contact@co.camcom.it
  • Orari: Eĺ possibile parlare con gli operatori dal lunedý al venerdý dalle 8:45 alle 17:00

[ inizio pagina ]

Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS!