Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.
Chiudi

RIMUOVI

Cronotachigrafi digitali - Autorizzazione per montaggio, attivazione, controllo periodico e riparazione

27 maggio 2019


Menu di navigazione rapido


[ inizio pagina ]


[ inizio pagina ]


[ inizio pagina ]

Contenuto Principale della pagina

Cronotachigrafi digitali - Autorizzazione per montaggio, attivazione, controllo periodico e riparazione

I tachigrafi digitali sono strumenti di controllo installati obbligatoriamente su alcuni tipi di veicoli che permettono di registrare velocità, tempi di lavoro e percorsi dei conducenti.

Solo i centri tecnici autorizzati, per il tramite della competente Camera di Commercio, dal Ministero dello Sviluppo Economico possono effettuare l'installazione, la riparazione, la taratura e la verifica periodica su detti strumenti.

Solo i seguenti soggetti possono essere autorizzati in qualità di centri tecnici:

  1. i fabbricanti e i rappresentati legali di fabbricanti extracomunitari di veicoli con impianti di produzione in Italia sui cui veicoli vengono montati tachigrafi digitali;
  2. i fabbricanti di carrozzerie per autobus e autocarri, nelle cui carrozzerie vengono montati tachigrafi digitali;
  3. i fabbricanti e i rappresentati legali di fabbricanti extracomunitari di tachigrafi digitali nonché le officine concessionarie;
  4. le officine di riparazione dei veicoli nel settore meccanico ed elettrico.

 
Cosa fare per accedere al servizio

E' necessario presentare domanda su apposito modulo, corredata da una serie di documenti, dichiarazioni e specifiche tecniche che dimostrino il possesso dei requisiti previsti dalla normativa vigente, fra cui ad esempio:

  • la certificazione di tipo ISO 9001:2000 per quanto concerne l'attività. Qualora non fosse disponibile il certificato, si considera sufficiente la copia delle lettera che dimostri la richiesta ad un ente accreditato. Il certificato originale dovrà essere prodotto entro 120 giorni dal rilascio dell'autorizzazione;
  • la documentazione comprovante il rispetto delle norme vigenti in materia di protezione della salute e della sicurezza del lavoratore;
  • il possesso di strumentazione adeguata e la provata conoscenza del processo di taratura da parte del personale coinvolto con il superamento di idonei corsi.

Una volta ricevuta la domanda, l'ufficio competente effettua un sopralluogo di controllo preventivo.
 
L'autorizzazione è rilasciata dal Ministero dello Sviluppo Economico e ha la durata di un anno rinnovabile, a condizione che continuino a sussistere i requisiti previsti dalla normativa vigente.
  
I centri tecnici hanno, inoltre, l'obbligo di comunicare tramite la Camera di Commercio al Ministero variazioni significative inerenti l'impresa, che andranno annotate in calce all'autorizzazione originaria, ovvero, in ragione della natura delle variazione dichiarate, assoggettate a nuova autorizzazione.
  

Moduli e manuali
Consultare la pagina Moduli e manuali per scaricare la modulistica aggiornata. 


Costi
Consultare la pagina Costi, diritti, modalità di pagamento per conoscere gli importi aggiornati.
 

Vedi inoltre
Carta Tachigrafiche - Rilascio del dispositivo


[ inizio pagina ]

Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS!