Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.
Chiudi

RIMUOVI

Marchio di identificazione per metalli preziosi

27 maggio 2019


Menu di navigazione rapido


[ inizio pagina ]


[ inizio pagina ]


[ inizio pagina ]

Contenuto Principale della pagina

Marchio di identificazione per metalli preziosi

Dlgs 22 maggio 1999, n 251, DPR 30 maggio 2002, N. 150
  
Presso ogni Camera di Commercio è tenuto il Registro degli Assegnatari dei marchi di identificazione dei metalli preziosi  - platino, palladio, oro e argento -  al quale devono iscriversi coloro che vendono materie prime e semilavorati , fabbricano od importano oggetti in metalli preziosi.   
     

Iscrizione nel Registro degli Assegnatari

I dati relativi alle aziende orafe del territorio confluiscono nel Registro Nazionale degli Assegnatari dei Marchi di identificazione dei metalli preziosi, che comprende tutti gli assegnatari dei Marchi di identificazione presenti ed attivi sul territorio nazionale.     

Collegandosi al sito del Registro Nazionale Assegnatari di Marchio attivi è possibile effettuare ricerche per numero di marchio o per nominativo dell'impresa assegnataria di marchio in qualsiasi provincia italiana.

 

A chi interessa
 
Il marchio di identificazione è assegnato alle aziende che esercitano una o più delle seguenti attività:

  • vendita di metalli preziosi o loro leghe allo stato di materie prime e semilavorati;
  • fabbricazione di prodotti finiti in metalli preziosi o loro leghe;
  • importazioni di materie prime o semilavorati o di prodotto finiti in metalli preziosi o loro leghe;
  • aziende commerciali (che vendono oggetti in metallo prezioso) che ne facciano richiesta e dotate di laboratorio idoneo (requisito da accertare da parte della Camera di Commercio). 

Gli oggetti in metallo prezioso fabbricati e posti in commercio sul territorio nazionale devono portare impresso obbligatoriamente il suddetto marchio d'identificazione e il titolo della lega espresso in millesimi che rappresenta il contenuto di metallo prezioso.
  
I titoli legali sono i seguenti:
platino: 950, 900, 850 millesimi;
palladio: 950, 500 millesimi;
oro: 750, 585, 375 millesimi;
argento: 925, 800 millesimi.
    

Cosa fare
    
Nuova iscrizione

Le imprese che rientrano nelle categorie su indicate presentano:

  • domanda in bollo, su apposito modello predisposto dall'ufficio, sottoscritta dal legale rappresentante o dal titolare dell'impresa;
  • copia licenza di Pubblica Sicurezza (art. 127 T.U.L.P.S.) - non richiesta per le imprese artigiane -  art.14 comma 2 D.Leg.vo 251/99

La Camera di Commercio assegna al richiedente il numero identificativo del marchio e dispone l'iscrizione dell'impresa nel Registro degli assegnatari del marchio di identificazione. La concessione del marchio e la relativa iscrizione nel registro degli assegnatari è disposta con Determinazione del Segretario Generale.
 
Una volta ottenuta l'iscrizione nel registro degli assegnatari e la relativa concessione del marchio, l'interessato può richiedere l'allestimento dei punzoni, su apposito modello predisposto dall'ufficio.

 
Rinnovo annuale del marchio

    
La concessione del marchio è soggetta a rinnovo annuale, da effettuarsi entro la fine del mese di gennaio, con il pagamento di un diritto pari alla metà di quello effettuato per la concessione. Per i pagamenti effettuati dopo il mese di gennaio, sarà applicata un'indennità di mora pari ad un dodicesimo dell’importo dovuto per ogni mese o frazione di mese di ritardo. Il mancato rinnovo entro l’anno, comporta il ritiro del marchio di identificazione e la cancellazione dal Registro.
 

Moduli e manuali
  
Consultare la pagina Moduli e manuali per scaricare la modulistica aggiornata e per visionare le nuove disposizioni. 
 
Costi
 
Consultare la pagina Costi, diritti, modalità di pagamento per conoscere gli importi aggiornati.


[ inizio pagina ]

Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS!