Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.
Chiudi

RIMUOVI

Il Patto per il Lago di Como, Ceresio e laghi minori celebra la Giornata Mondiale dell’Acqua

22 marzo 2019


Menu di navigazione rapido


[ inizio pagina ]


[ inizio pagina ]


[ inizio pagina ]

Contenuto Principale della pagina

Il Patto per il Lago di Como, Ceresio e laghi minori celebra la Giornata Mondiale dell’Acqua

La Camera di Commercio di Como, insieme alla Camera di Commercio di Lecco, ha promosso il "Patto per il lago di Como, Ceresio e Laghi minori" e, in coerenza con gli obiettivi lì enunciati, celebra la Giornata mondiale dell'acqua, sostenendo tutte le iniziative volte a preservare il patrimonio naturale Lago di Como, sia in termini di riduzione degli sprechi d'acqua che di abbattimento delle fonti inquinanti, in chiave di valorizzazione e tutela.
 
La giornata mondiale dell'acqua è una ricorrenza istituita dalle Nazioni Unite nel 1992, prevista all'interno delle direttive dell'Agenda 21, programma di azione sui temi dello sviluppo sostenibile "da qui al XXI secolo", risultato della conferenza di Rio. Ha luogo ogni 22 marzo. L'ONU invita i membri a dedicare questo giorno alla promozione di iniziative concrete che abbiano per oggetto l’uso sostenibile di questa preziosa risorsa, tenendo presente che un miliardo di persone non vi hanno accesso.
 
Anche il territorio del Lago di Como subisce gli effetti dei cambiamenti climatici:

  • differente distribuzione stagionale delle precipitazioni,
  • sensibile diminuzione delle precipitazioni nevose (a basse e medie quote),
  • incremento dei fenomeni estremi (precipitazioni intense/alluvioni),
  • sensibile aumento dei periodi di siccità e delle ondate di calore estive.

È quindi sempre più evidente la necessità di un coordinamento nell'uso della risorsa idrica, tra: 

  • produzione di energia,
  • irrigazione per l'agricoltura,
  • erogazione di acqua in ambito domestico,
  • tutela della biodiversità e dell’ecosistema lacustre,
  • trasporti (navigazione pubblica o da diporto),
  • turismo,
  • impiego nei processi manifatturieri.

L'intensificazione di siccità e di magre, rende sempre più frequenti e prolungati i periodi di basso livello lacuale, causando numerosi danni:

  • sponde lacustri (fenomeni diffusi di instabilità e crolli),
  • navigazione da diporto (porti e darsene in secca),
  • navigazione pubblica (difficoltà di attracco ai pontili),
  • pesca professionale (perdita di nuove produzioni stagionali), 
  • ecosistema lacustre (aumento delle esplosioni algali) ,
  • peggioramento della qualità delle acque, turismo (alberghiero, extra alberghiero, giornaliero).

 


Elenco delle iniziative:
 

 

15 marzo


22 marzo

23 marzo

24 marzo

 

29 marzo

Riferimenti

  • Studi e Statistica
  • Via Parini 16 - 22100 Como (Stanza 210)
  • Tel. 031/256.393-378 Fax.031/240.826
  • E-mail: studi@co.camcom.it
  • Orari: Lunedì, martedì, giovedì, venerdì dalle 8:45 alle 12.15; mercoledì (giornata del cittadino) dalle 8.30 alle 12.15

[ inizio pagina ]

Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS!